mercoledì 7 novembre 2012

L'EREMO DI SANT'ALBERTO DI BUTRIO


Ci sono luoghi, nella terra dove vivo ora, che amo in modo speciale, come l'Eremo di Sant'Alberto.
Qualche volta mi sono recata lì durante le tempeste della vita e il solo fatto di essere lì, ha cambiato le cose.

Bosco a Sant'Alberto - Acquarello di RitaVaselli 50x70

Sant'Alberto era un eremita che viveva in quel luogo che è ora chiamato con il suo nome, nel  tanti secoli fa (cominciò il suo eremitaggio nel 1030).
Attraverso il santo avvenne un miracolo: Il figlio sordo e  muto del signore del luogo guarì e come ex-voto
 fu costruita una prima chiesa dedicata alla Madonna vicino alla grotta dove il Santo viveva.
I lavori erano fatti fisicamente dal Santo, insieme ad altri  monaci, uniti intorno a Sant'Alberto come capo spirituale, secondo la regola di preghiera e lavoro manuale dei Benedettini.
Intorno alla prima chiesa, crebbe la comunità dei monaci insieme all'abbazia.

Come si presenta oggi l'Abbazia

Il luogo ha una storia che percorre i secoli con alterne vicende, anche di decadenza (dal 1500 al 1900) fino alla attuale rinascita, dovuta a San Luigi Orione........L'abbazia è sempre visitabile, durante il giorno, perchè i monaci hanno un orario di lavoro molto lungo.
I lavori di restauro dell'Eremo sono stati completati nel 1973, dopo 900 anni dalla morte di Sant'Alberto: il rinnovamento spirituale della Comunità degli Eremiti aveva dato nuova vita a questa realtà con radici tanto antiche nel nostro territorio.

I colori d'autunno nel Bosco intorno all'Abbazia che hanno ispirato il mio acquarello
I monaci eremiti della comunità curano  il bosco intorno all'abbazia, hanno arnie con cui producono miele, sopratutto di castagno .Ospitano con una ospitalità gentile ma  austera i pellegrini che si vogliono fermare presso di loro.
Ci sono castagni secolari, dalla grandezza impressionante, a metà della collina dove è costruita l'abbazia.


Giganti della natura: i castagni secolari dell'Eremo sono considerati come monumenti naturali 
Sant'Alberto viveva in una grotta che il franare della terra ha cancellato, al  posto della grotta  in una piccolissima cappella , recentemente è stata posta  una bella statua in creta del Santo.

La Cappella di Sant'Alberto

La prima volta che sono entrata nella cappella senza sapere di questa nuova presenza si è accesa una luce automatica e mi è apparsa la statua di Sant'Alberto in preghiera, lasciandomi veramente impressionata!
Unico arredo,due piccole panche per sedersi e leggere la preghiera del Santo, scritta abbastanza grande da non dover usare gli occhiali per leggere, che invita al riposo ed al distacco dalle preoccupazioni.
Quante volte verso il tramonto ho avuto il desiderio di venire qui, un luogo silenzioso, in un paesaggio così simile a quello della Toscana dove sono nata.
C'è un silenzio intenso e concentrato, che calma tutte le ansie.
In primavera vengo qui per guardare le prime viole.

Le prime viole crescono, qualche volta, tra le pigne

In autunno io  torno per vedere il cambio dei colori...non c'è una stagione che qui appaia fuori dal ritmo naturale della vita.
I frati, per l'Avvento, preparano un Presepio di incredibile semplicità e bellezza, antiche statue sono disposte sopra le foglie brune e secche  dei castagni e su  piccoli rami che mostrano  licheni dai colori e dalle forme particolari, qualcuno colore dell'oro, altri colore dell'argento.


In una di queste passeggiate ho scattato la foto che ha dato vita al mio acquarello, intitolato "Bosco a Sant'Alberto".
E' nato dopo diverse prove, senza disegno e praticamente tutto in un pomeriggio di  concentrazione.
Questi luoghi distano venti minuti di automobile  da casa mia, andando piano rispettando   i limiti di velocità...
e i limiti di velocità  sono numerosi  perchè la strada statale   attraversa l'abitato di  molti borghi  della Valle ,  dove si coltivano vigne e  frutteti, in particolare di  mele.
Non di rado, a metà strada tra noi e l'Eremo, ci fermiamo nella frazione di un paesino(chiamato Moglie) , per comprare le mele direttamente dal produttore.

Valle Nizza, vista dal giardino della ... casa delle mele.

Le vende una signora che scende dalla sua casa, al primo piano, nel magazzino delle mele, al piano terra, quando vede fermare le auto dei compratori, e mi stupisce sempre per la raffinatezza dell'acconciatura del trucco e del vestiario! Anche in mezzo alla campagna..... "la classe non è...acqua", come  dice un proverbio italiano.
Le mele profumano l'abitacolo della macchina e tornando a casa le assaggiamo, a morsi, sentendoci un po' Adamo ed Eva !
E d'altra parte abbiamo appena lasciato un piccolo Eden alle nostre spalle!

Danilo, da quarant'anni sbuccia le mele per me !

68 commenti:

  1. It was a privilege to be able to read about this special ancient place. Your photographs and painting convey to me some of the wonderful and peaceful atmosphere there. The effect of visiting such beautiful places can live on inside you and be instantly recalled whenever you think of them. You certainly live a a fabulous part of our world! God bless you and all your family Rita.

    RispondiElimina
  2. Thanks, Jerry! I am amazed how  is full of beauty  our land, anywhere!I love to walk in the beautiful land that you show in the great outdoors, because I recognize the signs of the same Creator.
      See the alternation of the seasons, returning to the same beloved places, when it's hot as when there is snow, it is faith to be part of a larger time and a greater harmony. God bless you and all your family, dear Jerry.

    RispondiElimina
  3. Your photographs and watercolor speak volumes about this special place. Your words speak volumes of your love of the land, the lore, the beauty around you. You are very fortunate Rita. West Bloomfield has nothing close to the romance of your place on this earth.

    RispondiElimina
  4. This world is so old, everything is always so much history in it, even Salami Prosciutto and Parmesan cheese are secular!
    It 'nice to have on the eye all this, and many people neglect
    precisely because and so easy to get.
    Maybe visit the monasteries of Nepal, but do not know what's around the corner.
    When you go to a place with people you love, when you go back becomes more and more beautiful every time. Contains all the good memories of previous times, the snow like violets.
    When I paint I think of these things, in a way I would like them to remain on the paper with the colors...

    RispondiElimina
  5. un posto incantevole,che tu hai omaggiato in modo eccellente.
    ....e bravo Danilo,ciao Rita,un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Gabe,a 687 metri sul livello del mare,con tutti i bei boschi intorno è un luogo pieno di ossigeno,abbastanza vicino da raggiungere. Ogni volta che ci torno ,sarà l'ossigeno o l'atmosfera...mi sento meglio. Un abbraccio,Rita.

      Elimina
  6. Such a beautiful place with so much history radiates a magic that I can feel here now! It's good to find such a place that can bring you peace when you need it. In our town we have a Maria chapel that I like to visit when I need it, but not nearly as beautiful as this wonderful abbey and its beautiful surroundings.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. The beauty of nature in every season is so special about these hills ,similar to Tuscany, where Danilo and I were born, that back there is like putting together past and present... back in harmony, watching the passing time on trees and secular sites, it is easy. If there is a storm in place, these feelings help to calm the mind.
      If we go there, when we are calm, we turn in the paths, without any concern, looking around and listening to the sounds of the forest, like two children!

      Elimina
  7. Querida Rita: Luego de admirar este hermoso post, con la bella acuarela y las espléndidas fotos me llega a mi corazón todos los comentarios de tan hermoso lugar, la forma de describir con tanto sentimiento, la devoción a San Alberto, la sencillez de las humildes violetas,el colorido de las hojas, muestran en ti tu amor a lo simple, a la belleza de la naturaleza y más que todo a tu profunda fe. Todo es un poema. Un gran abrazo!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. El misterio de las cosas que se mantienen fieles para siempre, como las violetas,
      volver a donde nada parecía ser después del invierno .... Estos pensamientos me dan fuerza en los momentos difíciles, y luego me dan alegría cuando todo está
      claro.
      La familia, por un lado, la belleza de la naturaleza por otro lado, son el eje de mi vida. Estas cosas son ciertas para siempre y me ayudan cuando (lo que sucede a veces) parece que falta la tierra bajo mis pies. Un abrazo muy fuerte, querida Mercedes!

      Elimina
  8. Rita es ud. una privilegiada de poder vivir cerca de un lugar tan especial, hermosas fotografias y la acuarela refleja el encanto del lugar

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Querida Beti,gracias!Creo que cada lugar tiene su propia magia, y toca a nosotros descubrir este mágico  justo donde vivimos!Y pintar...

      Elimina
  9. Cara Rita, che posto incantevole pieno di serenita' e miracoli. Le tue foto sono bellissime e l'acquarello e' stupendo. Grazie di questa bella passeggiata nel bosco. Ti ringrazio anche per le belle parole sul mio blog. Sono cosi' contenta di averti trovata e diventata amica! Un abbraccio, Loredana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Loredana,il mondo in cui viviamo per alcune persone sembra non rivestire importanza se non è acquistato dentro un pacchetto turistico:invece dovunque possiamo trovare fiori giardini...Albe e tramonti ogni giorno si alternano con incredibili varianti su tutti noi.E' bello dare risalto,come fai anche tu nel tuo blog,allo straordinario che si trova nelle cose ritenute spesso ordinarie perchè ...sono proprio sotto gli occhi!Un abbraccio,cara amica!Rita.

      Elimina
  10. Ma chère Rita, j'avais manqué votre dernière publication avec vos merveilleuses anémones...
    Aujourd'hui je viens de passé un si agréable moment avec vous. Il m'a semblé tout en vous lisant que je me trouvais avec vous dans ce lieu rempli d'une certaine énergie... un lieu magique et qui me fait étrangement penser à celui de la Chartreuse de la Verne à Collobrières dans le Var. (http://www.collobrieres-tourisme.com/index2.php?l_p=2)

    Plus j'avançais avec vous et plus j'avais l'impression de connaître ce lieu... Etrange sensation...
    Vous connaissant un petit peu, je comprends le besoin de vouloir venir vous ressourcer dans la quiétude de cet endroit... la présence également de cette forêt avec ses arbres centenaires doit apporter cette force dans l'âme qui permet d'affronter les difficultés de la vie.
    Votre aquarelle si douce soit-elle est imprégnée de cette force puissante... Tout votre ressenti dans cette belle touche qu'est la vôtre...

    Telle ces petites et délicates violettes vous êtes...

    Merci pour ce magnifique partage. Et en avant croquez les pommes de la vie !

    Gros bisous

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chère Martine, les Bénédictins qui ont fondé les abbayes de ces zones sont de de la règle de Cluny.
      Au cours du XIe siècle, dans de nombreux endroits en Europe, les moines de Cluny avaient méthodes de construction et de culture du territoire très similaire. Ceci explique peut-être pourquoi il ya une ressemblance si forte chez certaines abbayes, entre la France et l'Italie.

      Vos paroles sont très affectueux envers moi et je sens une profonde empathie avec tout ce que vous aimez.
      Je suis heureuse de visiter la Dollhouse à lire et à voir tous ce qui est nouveau. La poudre d'étoiles brillant
      sur mon ordinateur est le symbole charmant de votre magie!
      Gros Bisous.

      Elimina
  11. Un luogo che trasmette molto quiete. Beata te che puoi recarti spesso ad assaporare la magia che madre natura ci dona. Il tuo dipinto è delicato e soave. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Simona è proprio bello andare verso questi luoghi,il sabato in particolare è molto tranquilla anche la statale che porta lì.La domenica a volte non è sempre tranquilla la statale,invece intorno all'abbazia dopo che i frati hanno messo un cartello con un invito al "silenzio" si sentono solo i suoni della natura.Un miracolo pure questo!
      Abbraccio!

      Elimina
  12. Grazie di dividere queste belle foto con noi, Rita! Mi piacerebbe anche a me passare qualche giornata in questo luogo tranquillo. Dev'essere stato molto rilassante, lontano dallo stress quotidiano, magari portando la mente lontana dai problemi attuali. Il tuo acquarello dimostra questo stato d'animo tranquillo e mi piace tantissimo la leggerezza delle pennellate e la luce inerente. Bravissima, Rita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Djr!Sono molti i pellegrini anche da altre nazioni che vogliono passare qualche giorno qui o in luoghi come questo.Fare silenzio aiuta a rinnovare lo spirito.E quando la mente riprende le attività lo fa in modo più calmo.

      Elimina
  13. Magnífica representación del otoño. Gracias.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sergio,grazie del tuo commento gentile!

      Elimina
  14. Bellissimo post, Rita! Le foto ma soprattutto la tua descrizione, rendono magnificamente l'idea della bellezza e della storia di questi posti. Il tuo bell'acquerello si inserisce cosi bene bene in tutto questo che sembra naturale trovarlo qui! Complimenti......e anch'io sono 40 anni che sbuccio le mele a mia moglie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Tito,Grazie!
      Era il nonno Lello che sbucciava le mele(o altra frutta) per la famiglia e suo nipote Danilo ha continuato a farlo,per me e per tutta la famiglia(quando c'è).Credo che questo gesto,comune anche al padre di Danilo sia un modo di riconnettersi anche con queste presenze lontane nel tempo ...comunque è un gesto così gentile, alla fine del pranzo, che apprezzo sempre come fosse la prima volta. Anche tua moglie è una donna fortunata!

      Elimina
  15. Querida Rita. Al ver tu acuarela pensé en lo mucho que debiste disfrutar pintándola. Es hermosa, los colores bien elegidos. Además nos muestras unas fotos encantadoras, que si no es por ti nunca conoceríamos estos bellos parajes. Muchas gracias.
    Un cálido abrazo. Sonia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Querida Sonia, quién sabe cuántas cosas fascinantes que tu puede decir
      de tu hermosa isla! Estoy a la espera de saber ...!Abrazos!

      Elimina
    2. Querida Rita. Es una primicia lo que te voy a contar. Una amiga y yo estamos creando un blog dedicado a salidas organizadas para pintar lugares de Mallorca. Así que verás muchas fotos de aquí, del grupo de pintores y nuestras obras. Estoy muy entusiasmada con este proyecto. Te tendré informada.
      ¡Abrazos! Sonia.

      Elimina
    3. Hola Sonia!Es una idea muy bonita, estoy esperando a ver tu hermosa isla!Abrazos,Rita.

      Elimina
  16. ich bewundere deine unermüdliche aktivität, deinen elan und deine energie......super rita......dein aqzuarell ist ein augenschmaus, die angepriesenen äpfel sind ein gaumenschmaus und deine geschichte ist lehrreich........also was will man mehr....
    KLLASSE = aquarell, bilder und kulturgeschichte.....DANKE
    liebe grüße maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. At times to pick the pictures in my archives and put together a text that is also translated by the translator in a way not too weird, I work for hours. But it's so great pleasure to communicate, to tell ... is not tiring for me.
      I have the enthusiasm of someone who is talking to friends who do not see but that are real and close to my heart, like you, dear María.
      Warmly,Rita.

      Elimina
  17. Grazie per averci mostrato l'Eremo di Sant'Alberto, amo questi luoghi dove vivi in una dimensione di quiete e di pace.
    Sempre bello il dipinto che hai associato.
    Ciao cara Rita ti abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Francesca le Abbazie Benedettine sono molte e tutte degne di attenzione.Bellissima ,monumentale ed enorme quella della certosa di Pavìa...ma qui arrivi,ti fermi,entri ed esci,come in famiglia. I frati hanno grandi tavoli con panche a disposizione di tutti(quello dove è seduto Danilo che sta sbucciando le mele). Ci sono dei punti dove rifugiarsi al coperto senza nemmeno dover domandare,e così anche dei servizi dove l'accesso è libero e tutto è sempre in ordine.Se hai una preghiera speciale la scrivi su un biglietto e la lasci lì e loro pregheranno insieme a te. C'è una incredibile delicatezza nel modo silenzioso di essere accoglienti di questa comunità.Un abbraccio,Rita.

      Elimina
  18. Thank you for the interesting article, Rita, it was nice reading about the place and the feeling you have for it. The painting is very beautiful with its warm colors and the loose way you painted the trees. It spells autumn and tranquillity.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thanks,dear Blaga!Have nice autumn days in your beautiful land!

      Elimina
  19. Anche avere Danilo che ti sbuccia mele da 40 anni è un miracolo,
    come penso lo sia per lui avere Rita.
    Buone giornate.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Loretta,con i tempi che corrono siamo quasi una rarità!
      Un abbraccio ,Rita.

      Elimina
  20. Bellisimas fotos y acuarela,como me gustaria perderme por esos bosques de castaños para respirar la paz que tu describes. Un fuerte abrazo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Querida Tina, que sería bueno para visitar estos lugares juntos! Quién sabe...

      Elimina
  21. Un posto incantevole che profuma quasi di magia raccontato da te...hai tradotto molto bene in acquerello le sensazioni qui percepite, sempre bravissima. Abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Jane,è davvero un bel luogo.Non è capitato mai che siamo arrivati tornando via delusi.
      Ho faticato molto a trovare come interpretare la foto e poi alla fine,su un foglio più grande,ho cominciato a buttare gocce di colore e schizzi per la felce e dopo...l'idea si è fatta strada da sola.Abbraccio.

      Elimina
  22. E' sempre un piacere leggere i tuoi post, che posti meravigiosi e cosi vicino a casa.Invidio la tranquillità che si percepisce regnare sovrana.Complimenti anche per l'acquerello cosi semplice e fresco.
    ciao gloria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Gloria,è vero qui si è tranquilli.Molte persone vengono qui per recuperare energìe in momenti difficili e soggiornano dentro l'abbazìa. Ma anche solo una passeggiata... è meglio del lexotan!
      L'acquarello è di una sudata semplicità dopo alcune prove dove qualcosa funzionava e qualcosa no.Comunque alla fine è nato!
      Ciao,Rita.

      Elimina
  23. It was a marvelous little excursion I had with you Rita at this fantastic place, Hermitage of St. Albert... thank you! The photos are poetic and beautiful, which state the way you see the world around you. Just like your poetic and beautiful painting!
    But, all of these are nil when it comes to the sweetness of Danilo who is peeling apples for 40 years now, just for you! You both are very lucky!
    Hugs and Smiles.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dear Konstantina, when I met Danilo I was ... 17 years old !
      I never thought then, in high school, that I would get married and ... This year I did the wedding of Emerald.
      But what I loved about him now is that I still love now: so it was not difficult to live together. Has doubled the joy and the sorrow is divided into two
      These words are not a cliché,
      are the truth ..
      This is my wish for George and for you!
      Hug & Smiles, my dear friend!

      Elimina
    2. I love the words expressed here of a deep, enduring love.
      Doubled the joy and the sorrow divided in two.
      I am going to use them because they are profound and wonderful.

      Elimina
  24. Avec ton aquarelle et tes belle photos tu m'emmène dans une bien jolie promenade sous le soleil d'automne. Merci pour le dépaysement, bisous !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chère Lidye, il est si bon de partager avec les amis blogueurs  la peinture, mais aussi quelque chose que nous aimons dans nos vies.Gros Bisous!

      Elimina
  25. Dear Rita:) Thank you for this beautiful post. I have enjoyed it. Your painting is beautiful. Very handsome work as you've painted trees. Really great!! But your story about St. Alberto is also beautiful. In mind I sat in that Chapel and I enjoyed the silence of the forest. Hmmmm :) Beautiful pictures you have posted. Is that charming man on the last photo you husband? Greeting him from me! Lotsalove and a fine weekend:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dear Renate, there are places that give serenity. There are woods and hills around here but the air that is around the Hermitage is different! I am happy to pass it on to my blogger friends. It 's like share the feast of lanterns in Saint Martin, a way to be closer .
      I really like that we tell each other our lives, as we share a passion for art.
      Danilo is my husband, he reads your greetings and returns them!
      Have nice weekend, you too,with Wilbert.
      Warm Hugs,my friend!

      Elimina
  26. Hello, Rita Vaselli.

      Your exquisite work leads my impression.
      The passion for the art.  It is universal.

      Thank you visit to my garden.
      The prayer for all peace.

    Have a good weekend. From Japan, ruma❃

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hello dear Ruma! I always enjoy for your marvelous post and kind visit to my blog!
      Have nice days in Japan Fall season!

      Elimina
  27. Hola Rita, que bonita acuarela, que fuerza tiene. Las fotografias tambien son estupendas. Veo que tu y tu marido disfrutais de la naturaleza. Felicidades. Un fuerte y calido abrazo.

    RispondiElimina
  28. Gracias Eva!
    En estos días el recuerdo de estos momentos me hizo feliz! Tomé la primera "enfermedad" de otoño ...y estoy en reposo, con un montón de toallas de papel sobre la mesa de noche !
    Un abrazo muy fuerte
    Rita.

    RispondiElimina
  29. Bella passeggiatina nei ricordi...e bravo Danilo! Buon we, Arianna

    RispondiElimina
  30. Ciao Arianna,se non si prevedesse pioggia,per il fine settimana,questi sono proprio i periodi in cui questi luoghi sono incantevoli.Qui l'autunno arriva tardi,molti alberi sono ancora verdi...i colori incominciano adesso e l'Eremo è un luogo dove senza pericoli nè affanni si arriva,si cammina e si respira aria ben ossigenata,a 687 metri sul livello del mare.
    Mangeremo le mele...in casa!

    RispondiElimina
  31. Hi, Rita,
    Oh, thank you for sharing a very beutiful watercolour work and wonderful photos! Your posts always make readers think of something important in life, but you always add the sense of humour. Lovely!! Keep up this very charming blog.
    Kind regards, Sadami

    RispondiElimina
  32. Dear Sadami a double pleasure to receive your visit!
    It means that something is better:  and now I'm really happy for your kind words and the fact that you're better!
    Warm regards,Rita.

    RispondiElimina
  33. Ciao Rita,
    è davvero amore per questo eremo il tuo!
    Gli ha reso davvero onore sia con i tuoi dipinti che con la tua bella descrizione!
    Ciao, abbracci, Flioriana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un Luogo speciale e così dietro l'angolo:che altro si può volere ...forse che fosse sabato come è oggi, e bel tempo come nei giorni non festivi trascorsi, per andare,con Danilo, a fare il pieno di ossigeno all'Eremo...invece c'è pioggia e nebbia. Non ci restano che i centri commerciali per fare la spesa e passeggiare al coperto.
      Ciao,abbracci,Rita.

      Elimina
  34. Ciao my Chere,
    Such strength
    Such few strokes
    Such a story
    Such beauty
    Bellezza, proprio come te
    Danilo è molto bello
    More to you later

    RispondiElimina
  35. Cara Nelvia,grazie di tutte queste belle parole! La tua lingua italiana fa progressi!
    Dear Nelvia,thanks for all these lovely words! Your italian language makes progress!
    A presto!

    RispondiElimina
  36. Cool painting, a bit of a different subject for you. I like the close up photo of leaves too.

    RispondiElimina
  37. I could visualize you sitting painting in the Forest of St Albert
    quitely concentrating on what turned out to be a beautiful water colour.Places of quiet contemplation, such as the little chapel built so long ago in 1030,are so very healing, not in a miraculous way, but in a gentle soothing spiritual way.It's good that this one is so near to where you live, and beautifully situated.

    Very nice post, and lovely photographs
    Kindest Regards Sonjia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thanks, Sonjia!
      I really love pictures you have taken from natural world around you!
      Also I can imagine concentration , while you portray , with camera, your wonderful subjects,in their habitat.
      Warm greetings,Rita.

      Elimina
  38. Hola Rita, es alentador tener un lugar tan hermoso y que provoque en uno unos sentimientos de tranquilidad y sosiego tan grandes. La ermita despierta amor en ti, lo entiendo bien, a mi me pasa algo parecido con una iglesia que hay cerca de mi casa y me acerco para dar gracias y para rezar.
    La pintura que has conseguido es muy especial me provoca, me hace sentir fuerza, es fantástica Rita. Gracias por compartir momentos de tu vida con tus pinturas, tus fotografías y tus relatos.

    Un fuerte abrazo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gracias querida Rosa! Como vemos,también en blogger ,la vida sigue con momentos de alegría y ...  también de dificultad.
      Hay lugares en los que se llega de una manera, pero te vas a casa con nueva energía.Cada uno de nosotros sabe esta experiencia... Es agradable,para mi,compartirla con los amigos !
      Un abrazo muy fuerte,Rita.

      Elimina
  39. Veramente un bel lavoro Rita, complimenti. Bei colori e bella atmosfera. Il posto non lo conosco ma il tuo acquarello gli da' un grande contributo. Brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Alessandro,grazie!Questi luoghi,così dietro l'angolo, mi ricordano per il paesaggio le colline della Toscana. Castagneti,vigneti,campi di girasoli ed antichi borghi mi aiutano a sentirmi un po'a casa.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...