sabato 2 febbraio 2013

LUCI ED OMBRE: LEZIONI DA MARIA CHIARA ORLANDINI

Le luci e le ombre sono state una grande preoccupazione negli ultimi dodici anni anni.
Credo di aver affrontato l'argomento da molti  punti di vista, disegnando, dipingendo o, semplicemente, osservando.

Bouquet di primavera,dal vero - Acquarello di RitaVaselli - 36x48 cm.
carta Hahnemuhle Torchon - colori Winsor & Newton

Quante luci e quante ombre, ho studiato, vivendo le mie giornate! Il mondo è pieno di spunti e la mente si mette tranquilla a pensare. Il panneggio del  cappotto di un  passeggero di un autobus...come passa la luce dalla finestra ed arriva sugli oggetti di casa... E' bello anche osservare come, durante un viaggio in auto (mentre guida Danilo), le luci e le ombre modellano il paesaggio.
La vita e lo studio si intrecciano in modo ormai automatico, ed i momenti più fervidi sono quelli in cui non riesco a dormire.

Studio di vetri colorati ,dal vero- China acquarellata su carta Fabriano Artistico da 300 gr. 27,5 x 76 cm
Le luci e le ombre sono diventate VERE, andando a lezione di acquarello.
La mia prima insegnante di Acquarello, è stata Maria Chiara Orlandini, diplomata dell'Accademia Albertina, a Torino, che amava tenere le sue lezioni in modo tradizionale.
Maria Chiara preparava composizioni  ricche di fantasia, che a volte mettevano alla  prova la buona volontà degli allievi.

Rosenthal ed Hermés...dal vero - acquarello di RitaVaselli 48x36 cm.-colori Winsor & Newton
(studio a grafite e studio a matita bruno-rosso con inchiostro acquarellato su carta Fabriano4, 48x33 cm)

Un incontro era dedicato all'elaborazione immediata, dal vero, di una composizione floreale, che doveva essere completata nel tempo della lezione.
A settimane alternate, la composizione era senza elementi floreali, e veniva studiata in modi diversi.
Gli allievi dovevano prima di tutto disegnare con la matita, posizionando luci ed ombre.

Atelier di Maria Chiara,dal vero - China Acquarellata  di Rita Vaselli - carta Fabriano4, 33x48 cm. 

A casa, questa composizione doveva essere rifatta con grafite (o matite di colore bruno-rosso) e poi elaborata con penna ed  inchiostro...il pennello umido, dopo l'inchiostro, completava l' opera.
Tornando a lezione con il  lavoro  ripassato a china e sfumato ad acqua con il pennello, eravamo pronti per la versione acquarello.

Atelier di Maria Chiara,dal vero - Acquarello di RitaVaselli - 55x76cm.
carta Fabriano Artistico 300 gr, colori Winsor & Newton

Secondo la Maestra, questi piccoli sacrifici di applicazione allo stesso soggetto, erano fondamentali per ottenere una buona mano.

Nell'attacco alle Torri Gemelle,queste stoviglie calcinate dall'incendio e dall'esplosione sono state pubblicate da "La stampa" il quotidiano di Torino . Matita bruno-rossastra ed   inchiostro acquarellato - 50x50 cm. Fabriano da 300 gr. -compito a casa.

Come allievi, spesso, alla fine degli acquarelli, le nostre ombre erano un poco timide, perciò Maria Chiara, con un grande pennello giapponese, mescolava rapidamente blu cobalto e violetto cobalto ed affondava quelle ombre che gli allievi avevano paura ad affrontare...


Diventava talmente importante che le ombre non fossero toccate dalla Maestra, che l'impegno nel superare la timidezza e farle in modo valido dal punto di vista tonale, era veramente alto.

Con Maria Chiara ho dipinto dal vero,in plein-air e da fotografìe. Era sua abitudine darci compiti a casa se avevamo tempo e desideravamo impegnarci. Carta Torchon Hahnemuhle. Per la festa della Donna un carciofo era stato inserito nel bouquet insieme a limoni e una  melanzana ,in modo ironico. L'atmosfera dello studio era sempre molto piacevole!!!

Ho dei bellissimi ricordi nell'Atelier di Maria Chiara, in un palazzo antico di Torino: il caos della città sotto di noi e l'incredibile calma delle sue stanze...l'odore del caffè nella cucina e la sua voce gentile ma autorevole, quando ci invitava a lasciare il tavolo di lavoro, per la pausa caffè (o thè).
Maria Chiara mi ha insegnato che anche prendere la distanza dal lavoro che si sta facendo, è importante.

Mercato a Torino-Acquarello di RitaVaselli 37x48 cm. Fabriano 300 gr.
Colori Winsor&Newton secondo la tavolozza scelta da Maria Chiara.
Una fotografia scattata dalla Maestra e data come compito a casa .

E' stato così che, nei primi giorni del 2001, la preoccupazione per la luce e per l'ombra è entrata, alla grande, nella mia vita.


79 commenti:

  1. Bello come racconti la tua esperienza con le luci e le ombre,splendide tutte le prove che vi ha assegnato la Maestra e come le hai affrontate,anche io ho molta timidezza nell'evidenziarle e come se avessi paura di rovinare il lavoro.....
    Comunque sei sempre bravissima e ci siamo incrociati con il commento....ho visto entrare il tuo:-)))
    Ciao,buona domenica!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Franz,pensa che io non sapevo nemmeno come era fatto l'Acquarello! Erano anni che dipingevo su porcellana. Se avevo idee più creative dipingevo su piastre,invece che su oggetti(prima o poi le posterò)ma non immaginavo che sarei diventata acquarellista!!!
      Ciao e buona domenica!

      Elimina
    2. e io aggiungerei una signora Acquarellista,perchè sei veramente brava...guarda che io ti studio e cerco di carpirti i segreti:-)sai non avendo avuto maestri o frequentato scuole mi arrangio come posso:-)
      Di nuovo un abbraccio,a presto!

      Elimina
    3. Grazie Franz,troppo gentile!!!

      Elimina
  2. Ci stupisci sempre con i tuoi meravigliosi lavori...
    Sei GRANDEE....:)
    Buona domenica cara Rita ...Ti abbraccio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Francesca,questi sono i miei inizi.Avere trovato una Maestra molto amante del colore sicuramente ha lasciato l'impronta! Buona domenica ed un grande abbraccio!

      Elimina
  3. Es cierto sin proponerselo cuando miramos valoramos la luz y las sombras como si fueramos a copiarlos, pero cuando estamos sobre el papel las sombras son timidas. Creo que el estudio del tono es principal. Un abrazo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Tina,sto studiando i toni per il mio maestro di pittura con gli acrilici! Penso che questo aiuterà anche il mio acquarello! Un abbraccio,Rita.

      Elimina
    2. A volte, quando mi sono quasi addormentato viene in mente paesaggi o fiori che cercano di dipingere o disegnare il giorno successivo. Penso che il nome di esso è l'ispirazione che si verifica in un modo o nell'altro a tutti gli artisti. Bellissimi dipinti, ispirazioni belle.
      abbraccio,
      Léah

      Elimina
    3. A volte, quando mi sono quasi addormentato viene in mente paesaggi o fiori che cercano di dipingere o disegnare il giorno successivo. Penso che il nome di esso è l'ispirazione che si verifica in un modo o nell'altro a tutti gli artisti. Bellissimi dipinti, ispirazioni belle.
      abbraccio,
      Léah

      Elimina
    4. Cara Leah, a volte è l'ispirazione come dici.A volte è proprio studio degli argomenti,ricerca di soluzioni...insomma la mia mente insonne,qualche volta trova il modo di risolvere quello che durante il giorno non è riuscita a risolvere.E poi mi addormento!!!Un abbraccio,Rita.

      Elimina
  4. Mi ci vorrebbe forse un'insegnante così! Buona domenica, Arianna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Arianna,è stata una fortuna incontrare Maria Chiara a Torino!

      Elimina
  5. Excellent post Rita... you have really brought the use of tone and it's importance to life here.... sounds like you had an excellent teacher and you learned a lot which you haven't forgotten. I also really like what you have written here

    La vita e lo studio si intrecciano in modo ormai automatico, ed i momenti più fervidi sono quelli in cui non riesco a dormire.

    That is exactly how I feel too!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dear Judith, reading your blog I understand that we have to watercolor, a feeling very similar.
      Painting and passion for painting are also become a way of life!

      Elimina
  6. A wonderful post Rita, and amazing watercolors.

    RispondiElimina
  7. This is a wonderful post, so interesting to hear your thoughts and those of your teacher and to see the examples of your work and the variety. It seems that you have learned a lot thanks for sharing it with us.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dear Polly, thank you!
      It 'was nice to take these earlier works, thanks to your post that invited us to share our experiences!

      Elimina
  8. I really enjoyed reading this post and to understand how this teacher had such an effect on what I see in your work today.
    Your flowers are beautiful. I am aware why you love watercolor - it is because you have mastered the beauty of it.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dear Julie, as a teacher, you have the satisfaction of seeing progress students.
      For us follower your blog, you are a constant source of inspiration and tenacity.
      Thanks for your words of appreciation of my work with the watercolors!You make me happy!

      Elimina
  9. a bocca aperta,bravissima,buona domenica senza ombre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Gabe grazie! Mi hai portato il sole ed una giornata stupenda dopo tanto buio!Buona settimana,abbraccio,Rita.

      Elimina
  10. Cara Rita, ma qui c'è una sinfonia di lavori bellissimi ! Non saprei proprio scegliere , sono tutti belli ed importanti per ricordo, per composizione o altro . Ma forse una piccola predilezione ci sarebbe per i due lavori del 'atelier di Maria Chiara , sono davvero deliziosi. E riguardo al gioco ombra/ luce è uno studio che ci accomuna :-)) Ti auguro una buona domenica, abbraccione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sembra così lontano quel tempo,eppure i colori sono vivi come appena stesi. Forse da MariaChiara ho preso più di quel che credevo prima di scrivere il post.Adesso seguendo un altro maestro mi faccio pazientemente i toni..chissà cosa nascerà questa volta!!!
      Un abbraccio e buona settimana!

      Elimina
  11. Interesante espacio el tuyo,
    buen fin de semana.
    un abrazo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie,Ricardo e benvenuto sul mio blog!
      Buon inizio di settimana,Rita.

      Elimina
  12. Olá Rita!
    Foi um belo percurso de aprendizagem lenta e segura. Hoje apresentas trabalhos fantásticos graças a Maria Chiara e à tua aplicação. Penso que lhe prestas uma homenagem muito bonita. Abraços e bom domingo.
    M. Emília

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie,Maria Emilia! E' stato l'inizio del mio viaggio nel mondo dell'acquarello e ricordare Maria Chiara ed i primi passi, mi ha fatto piacere.Un abbraccio,Rita.

      Elimina
  13. Querida Rita. Eres una verdadera artista que ama lo que haces, has recogido con entusiasmo lo impartido por la Prof.Chiara y lo explicas de una manera sencilla y amable que es para imitar y poner en práctica. Muy hermosos todos tus trabajos y agradecida por compartir tu saber. Un gran abrazo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Mercedes,grazie. Incontrare la persone giusta nel momento giusto è sempre così bello!E più il tempo passa e più si diventa riconoscenti per quello che ci hanno saputo tramandare i nostri insegnanti!
      Un grande abbraccio,Rita.

      Elimina
  14. liebe rita,
    dein nunmehriger beitrag ist interessant, lehrreich und aufschlußreich.....es ist ein vergnügen deine zeilen zu lesen, so habe ich ein wenig ein fernstudium durch rita vaselli und dies noch völlig kostenlos.....smile DANKE für deinen beitrag und deine illustration dazu
    einen schönen sonntag aus dem schneereichen (leider) innsbruck
    maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dear Maria, after a dark day, today a large sun illuminates the Alps, with snowy peaks! that's nice to see so much light! The snow is melting in the fields and hills, spring is closer. Soon we will see in the woods the first violets ... Have a good week, with lots of imagination and painting!
      A big hug, Rita.

      Elimina
  15. Buongiorno Rita, sarò ripetitiva ma con queste tue opere hai portato una ventata di poesia primaverile. Un bacione e complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo,sono felice se i miei colori ti hanno dato un anticipo di primavera!Un abbraccio e buona settimana!

      Elimina
  16. Anche per me l'esperienza di lavoro nell'ateler di Ettore e Luisella a Milano Si basa soprattutto sul saper cogliere immediatamente i rapporti di luci e ombre e i volumi. L' approccio iniziale e' quindi proprio questo. Il colore viene sempre dopo. Cio' e' molto efficace soprattutto nella copia dal vero. La ta insegnante torinese mi ricorda molto la gestualita' dei miei maestri. Il tocco finale con il rafforzamento delle ombre e la magico effetto di rilievo conseguente. E adesso dopo anni di lavoro, sento che anche se mi discosto un poco da queste basi metodologiche, non potrei mai fare quel poco che faccio senza di loro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Mario,la copia dal vero è sempre un momento speciale. Il disegno che cambia ad ogni tavolo secondo il punto di vista di chi guarda...il fatto di poter avvicinare il soggetto per capirlo meglio...credo che per una che non sapeva niente dell'Acquarello studiare da Maria Chiara ha fatto miracoli e mi ha dato le basi. Di Ettore Maiotti ho seguito,ai tempi,l'enciclopedìa della Fabbri (con le videocassette) e devo dire che mi sono stati molto utili!Tuttora la consulto per i motivi più vari,perchè dentro ci trovo dalla composizione,allo studio dei maestri,alle tecniche di disegno.

      Elimina
  17. Que preciosa entrada Rita, y que necesario es pasar por todos esos dias de estudio para que los conceptos de la composición, la luz, el color, la sombra se queden en nuestra mente para siempre y nos permita después a nosotros tener el poder para jugar con todos esos elementos. Las fotografías que nos enseñas son fantásticas. Me gustan todas mucho, especialmente el que hiciste tras el ataque a las torres gemelas.

    Un fuerte abrazo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Querida Rosa, gracias. Empecé a los 48 años, el estudio de la acuarela, que yo quería tomar 18 años ...
      mejor tarde  que nunca!
      En los últimos años he intentado un camino personal a mi acuarela y espero ser capaz de expresar lo que tengo en mente.Y "que tengo en mente cosas complicadas que hacer!
      Un abrazo muy fuerte,Rita.

      Elimina
  18. Dear Rita,How I enjoyed your experiences in the studio.It reminded me of my own, and you made the sights, smells, energy and exitement come to life.I also had a good teacher,and over time we became very good friends.I still phone him when I have
    problems with my work.He was the one who taught me about light and shade, and you are also a good teacher Rita.I love coming here to see your work, and this painting is most beautiful.
    Best Regards
    Sonjia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dear Sonija how good it is for me to see your pictures and stop in your corner of paradise! So I'm glad that reading my words, you find memories and this is a beautiful moment. Our lives are intertwined in a happy moment of pleasant communication!
      And I look forward to seeing your watercolors!Warmly,Rita.

      Elimina
  19. Dear Rita:) I too had problems with shadows. Or better said: I didn't think about them! I was there pointed out by various people. In the beginning I made very light shadows making it seemed like there was a stain on the paper mistakenly gone. Then I put them some thicker on and that seemed much more beautiful and gave depth to the painting. Your paintings are beautiful. Especially the first one is a feast for the eyes. You're lucky that you've had such a good teacher.
    Have a lovely sunday and big hugs:) Ciao xxx

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dear Renate, now I realize that a subject with no lights and shadows right, will never be a good work of art. This did not make things easier ...
      The shadows and the lights should correspond to a mosaic where behind every light there is a dark and vice versa. My Master now says that even if it is NOT so, I need to be able to make things so,in a "credible" way. So the lights and shadows continue to be a crucial point ... because the painter must be able to tame the logic of representation.
      Have a nice week!Big hugs,Ciao!

      Elimina
  20. Rita i tuoi dipinti erano molti caldi e attiravano l'occhio ma ora ti stai superando, complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Sofìa,grazie. Nonostante le tante cose e non tutte liete degli ultimi 12 anni,dipingere è stata l'attività che mi ha sempre aiutato a vivere meglio!

      Elimina
  21. Rita your paintings are progressing the more you go to class. You are a draughtsman. Painting IS light and shadow, hard and soft edges. Squinting is an excellent way to observe a subject to see the darkest, the lightest and what's in between--get a really good eye cream though. :-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dear Linda, these works have twelve years! They are my start in the world Watercolour ... Now after twelve years of watercolors , I'm working on values to the acrylic paint.
      I never thought to learn the chiaroscuro such as Leonardo or Caravaggio, but I am working on this. I met a painter who is helping me in this endeavor ... and after learning this art so precise, many other things can be created!

      Elimina
  22. Complimenti Rita, si vede che vieni da lontano.....questa serie di acquerelli/studi sono la dimostrazione di quanto bisogna lavorare per arrivare ai risultati che ci prefiggiamo (e ancora abbiamo tanto da imparare). Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Tito,hai ragione, più si è tenaci e più si arriva a qualcosa. Non bisogna mollare mai,e da questo punto di vista anche la nostra comunità virtuale di Blog-acquarellisti è un grande aiuto!!!In compagnìa siamo tutti più stimolati a fare meglio ed a continuare in questa magnifica avventura che è la pittura ad acquarello.Un abbraccio e buona settimana!

      Elimina
  23. It is really interesting to have a glimpse at the work you've done in the past and the challenges you've had and overcome. Thank you, for sharing this nice gallery of work.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dear Blaga sometimes return to the beginning of the story also helps me understand how I became ... the beginning of each lesson was the drawing and then,on the drawing, directly paint watercolor. I had to do a few lines to avoid damaging the paper and be quick in choosing what to draw and what to avoid. A good gym for me, who painted with oily materials on the porcelain ... where with a rag and a little solvent everything came back clean, in case of failure!

      Elimina
  24. non mi stanco mai di ammirare i tuoi acquerelli, ogni soggetto, ogni sfumatura di colore e le tanto studiate ombre fanno capire quanta passione metti nella tua arte e con grandi risultati, tantissimi complimenti, post splendido
    imma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Imma,grazie.Credo che in quanto a passione anche tu ne metti tanta in ogni cosa che fai.E' bello aldilà di tante difficoltà,prendere pennelli e colori e per un momento trovarsi in un mondo dove l'armonìa e la pace sono una realtà immediatamente raggiungibile.
      Un grande abbraccio,Rita.

      Elimina
  25. se ve que has trabajado duro. Has conseguido muy buenos resultados y te felicito
    abrazos

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie,cara Aurora.Da Maria Chiara ho imparato che per ottenere risultati ci vuole impegno.E questo mi è rimasto come lezione più grande.Un abbraccio,Rita.

      Elimina
  26. ERES UNA MARAVILLOSA ARTISTA, FELICITACIONES POR TODO.
    Y muchísimas gracias por hacernos partícipes, de todo lo que haces. ABRAZOS.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mariluz. Condividere il mio percorso di vita e colori, insieme agli amici bloggers è un momento di gioia per me!Abbraccio,Rita.

      Elimina
  27. Our teachers live thru their students. Such an interesting lost of memories and observations, you my dear Rita need to teach and share the formidable knowledge you have. Love seeing the early work from where you came to who you are.
    Big hugs and many thoughts coming your way.I nostri insegnanti vivono attraverso i loro studenti. Un interessante perso di ricordi e di osservazioni, mio cara Rita dovete insegnare e condividere la formidabile conoscenza che avete. Piace vedere il lavoro in anticipo da dove sei venuto a chi siete.
    Un abbraccione e tanti pensieri venire dalla tua parte.

    RispondiElimina
  28. Dear Nelvia, these days that a person is trying to convey to me his experience of 45 years of painting, I deeply understood that art as life is transmitted. Someone sent today to those who send to me .. and I have received from people, from books, from video ... and I hope in the words of the blog to be at least inspire others.
      If I think about it, nothing is more beautiful than this continuous along the human history of what art is relative.
    Art is also friendship, peace, harmony ... look how many languages ​​are spoken in the blog of art, and among all is the language of the heart that translates perfectly,
      our thoughts colorful! A big warm hug, dear friend!

    RispondiElimina
  29. Rita vedere i tuoi acquerelli mi lascia sempre estasiata e senza parole! Bellissimi. ciao ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Maddalena,grazie per apprezzare il mio lavoro con gli acquarelli.Un abbraccio e buona settimana,Rita.

      Elimina
  30. You have had a wonderful response Rita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dear Polly,thanks for your kind words.

      Elimina
  31. Querida Rita, vaya explosion de obras, todas preciosas y diferentes. Son todas fabulosas. El jarron muy original y colorido, es mi preferido.
    Besos.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Eva,so che sei appassionata di fiori! Abbracci,Rita.

      Elimina
  32. Ola,Parabens pelos lindos trabalhos.Meu grande abraço;SU

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta sul mio blog,cara Susan!Abbracci!

      Elimina
  33. Hi Rita,

    All are fascinating pieces.Your works always encourage me to keep on painting.We don't need word, do we? Our paintings speak.
    Thank you for showing yours. I feel like I can paint something to decorate my own history.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thanks,dear Midori!When our lives are transformed through painting, we find other ways to talk to ourselves and to others.
        This inner dialogue is strong, as well as your diary now shows us every day!

      Elimina
  34. Bonjour Rita.
    Vos nouvelles aquarelles sont très belles, naturelles, avec beaucoup d'authenticité.
    Amitiés.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cher Olivier Merci!
      Je suis content de vos aimables paroles sur mon aquarelle!Bisous.

      Elimina
  35. Rita, what a wonderful story of your painting experience! YOur spring bouquet is so refreshing, I like the way you've framed it loosely with color! Thank You for sharing!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dear Laura, share this passion it is to have so much in common!
      Now it 'also nice to meet up for a walk on facebook!

      Elimina
  36. Querida Rita. Anoche leí tu post. Me ha gustado mucho ver todas tus obras de otros tiempos. Es muy importante guardar todos los trabajos artísticos que hemos realizado a lo largo de los años, se ven con otra mirada al cabo del tiempo y muchas veces pueden servir para inspirarnos en pinturas futuras.
    La luces y las sombras siguen siendo una de mis inquietudes artísticas :)
    Un fuerte abrazo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Sonia,dopo dodici anni ce ne sono tante di cose da guardare ed avere nuove ispirazioni! E' stato un bel viaggio che ora è più interessante perchè è un viaggio in compagnia di amici come te! Un abbraccio forte,Rita.

      Elimina
  37. Matita bruno-rossastra ed inchiostro acquarellato e stupendo rita ... feels like spring already beautiful flowers ..lots of hard work can see you have fond memories of your teacher and classes

    RispondiElimina
  38. The pencil is the classic "sanguine" , but the translator translated the "blood" ... the ink is "brown" in a series of cartridges Waterman.
    These things combine well. Sometimes it's hard to remember how much "less" is really "more"!

    RispondiElimina
  39. Cara Rita, un post molto interessante, pieno di ricordi, emozioni e colori. Le luci ed ombre sono importanti ad affondare bene anche in fotografia. Danno una dimensione piu' profonda alle immagini. Questi tuoi acquerelli sono bellissimi. Mi piace molto il primo che mi fa sperare all'arrivo della primavera. Un abbraccio grande! Loredana :)

    RispondiElimina
  40. Cara Loredana,prima dei pennelli tutto quello che riguarda la realtà che vediamo è praticamente uguale in fotografìa e pittura.Diverso è poi il modo di rendere l'immagine...ti manca solo di prendere i pennelli in mano,cara loredana! Un grande abbraccio,Rita.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...