lunedì 13 agosto 2012

LA CITTA' DEI RICORDI


Pavìa è una delle città più ricordate in Italia per l'avvicendarsi di generazioni di studenti nella sua  antica  Università . Da tanti secoli gli studenti si trovano qui per studiare(Scuola di retorica dall' 850 dopo Cristo,dal  1100 Scuola di diritto , Università dal 1361) e la tradizione continua con la presenza di giovani provenienti da 350 paesi diversi, da ogni   parte del nostro pianeta. Ogni volta che questi studenti avranno bisogno di qualcosa legato alla loro laurea, si ritroveranno a visitare Pavìa.

Strada Antica -Acquarello di RitaVaselli - carta Fabriano fatta a mano  24x32 cm.

Per me Pavia è una città di ricordi, perchè ci ho vissuto sette  anni, molto intensi,sono guarita da  due tumori,  grazie alla ricerca medica legata all'Università.

Mia figlia Valentina si è sposata nell'antica chiesa di SanLanfranco, dove, portandola verso l'altare in una navata di 143 lunghissimi metri, Danilo ha rischiato... l'infarto per l'emozione, in un bel pomeriggio di giugno nel 2008.

II  Monastero e la Chiesa di San Lanfranco

Pavìa è indimenticabile per le notti agitate dal canto degli studenti che danno l'addio alla bella vita, ubriacandosi,dopo aver discusso la tesi e ricevuto la laurea, come d'obbligo, in mezzo a festanti cori che li dichiarano allegramente dottori dottori dottori...
Quanti cori in tante notti con la camera da letto affacciata sulla via che conduce in Piazza Duomo!

L'entrata dell'Università in Strada Nuova
Oggi, quando torno a Pavìa, ammiro anche io il ponte coperto, che è stampato sui souvenir cittadini e dipinto da tutti i pittori locali, perchè sembra l'unica pittura  che tutti ,(abitanti e visitatori)comprano volentieri.

Dietro il Ponte Coperto sono visibili i resti del  vecchio ponte romano,abbattuto nell'ultima  guerra .
Il  fiume  Ticino era il confine tra il regno  dei Savoia ed il regno  degli Asburgo.

Piazza della Vittoria, è il punto di incontro degli studenti , per prendere l'aperitivo.
 Quando suonano le campane del Duomo insieme a quelle delle molte altre chiese storiche presenti nel centro di Pavìa, è un concerto sonoro impressionante.

Verso sera, la Piazza dove è tradizione incontrarsi per studenti, a prendere l'aperitivo.

E' la garanzìa di essere presto svegli al mattino e puntualissimi per le attività del giorno!
La piazza davanti al Duomo ha un monumento equestre in bronzo, detto il Regisole: è un rifacimento del 1937 eseguito dal Maestro Francesco  Messina, perchè il vero Regisole (che secondo alcuni risaliva ai tempi di Teodorico, secondo altri ai tempi di Carlo Magno) fu distrutto dai giacobini nel 1796 e ... in seguito venduto a pezzi per finanziare opere pubbliche nel 1809.

Il Monumento equestre detto "Il Regisole"

La statua equestre originale del Regisole era ricoperta di lamine d'oro e fu molto ammirata da Leonardo da Vinci ed altri scultori del Rinascimento, che si ispirarono ad essa per la tecnica di fusione a cera persa  del bronzo, e per la postura del cavallo e del cavaliere.

Oggi, secondo una tradizione della Università di Pavia, i nuovi studenti devono salire sul monumento e dipingere di giallo i testicoli dello stallone del Regisole all'inizio dell'anno universitario.

Il vicolo di  Rovelecca : l'acciottolato e le pietre carraie sono tipiche di Pavìa. Le case incorporano pezzi di antiche mura e Torri. Le Torri ancora in piedi sono abitate. In una,c'è una Farmacìa, in un'altra un grazioso Ristorante....e non manca la casa medioevale trasformata in Palestra.
Dalla Piazza  del Duomo si raggiunge il Ticino rapidamente, per vicoli dove le case incorporano antiche Torri (le famose Cento torri della città medioevale) e sono ancora visibili parti delle antiche mura.
Mi piace tornare in questa città che fa parte dei ricordi di giovinezza di tante generazioni di studenti, ma anche di  momenti molto intensi della mia vita recente.

La Via Cardinale Maffi è il soggetto dell'Acquerello, presentato all'inizio del post.

43 commenti:

  1. guten abend rita,
    wunderbar die geschichte, du bist eine belesene und sehr gute reiseführerin und ich finde das richtig toll. schilderst du da die stadt PAVIA in der lombardei???? ich lese sie so gerne deine berichte und deine fotografien und das gemalte runden das ganze ab, echt stark und super gemacht, bravo rita!
    gute nacht, schlaf gut und liebe grüße
    maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thanks, Maria!!!
      Pavia deserves to be known not only by students ...
      It 'a smaller town than Milan, now .... but there's been a long time when Milan was very small and Pavia was the capital of the Italic Kingdom.
      This has left traces everywhere, you can not live like I did for seven years, without knowing the story.
      A warm hug
      Rita

      Elimina
  2. Dear Rita,
    You warmed me heart, bless you! All the pictures are beautiful and your words are full of light!
    I had weekend in which everything, peolpe and surrounding, were anxious to remind me how different is here, how different I am.
    But your post took me to a less different place, a more cozy place. Thank you!
    I love the painting, again full light and optimism.
    A warm hug.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dear Konstantina , is hard to live different realities ... my daughter has lived in Belgium for a period and was not happy with the life of every day .... We are most comfortable worlds and others more difficult to tackle.
      Then you have a character as an artist, sensitive, which always makes life a little more complex, under every sky! I can tell you for sure ... This is not only" where you are", but it is" as you are made" which can create difficulties.
      The time has taught me that having a different sensibility is risky, but it's the only way for me to be happy!A warm hug!!!

      Elimina
  3. Cara RITA.

    La ringrazio molto per la condivisione di questi luoghi bello e che essi si mettono bei ricordi, il tuo vasto potere di osservazione, fotocamera e pennello in mano diamo una visita guida a distanza.

    Senza trascurare la tua sensibilità per catturare belli acquerelli.Complementi!!! Un grande abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mercedes:è così nuovo ed interessante poter portare gli altri a vedere il mondo con il nostro stesso sguardo,attraverso il blog!
      Un grande abbraccio,Rita.

      Elimina
  4. Thank you for the beautiful holiday, my friend. I feel as if I just took a trip!
    Your painting is truly lovely with color and atmosphere. Hope you will enter it in DPW challenge.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thanks,Julie for your encouragement to enter in DPW Challenge!
      Happy in the future of walking in your country through a blog trip!

      Elimina
  5. Querida Rita, que bellas fotografias. Tu tienes en cada momento motivos bellos para pintar. Veo que Pavia es un pueblo pequeño, pero encantador. La pintura, por supuesto, llena de luz y color, como tu te muestras a cada momento. Gracias por compartirlo. Un gran abrazo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie,Cara Eva:luce colori e luoghi non mancano!A volte manca il tempo...per fare tutto quello che il cuore vorrebbe fare!Un grande abbraccio!

      Elimina
  6. Che bello il tuo acquerello!
    Pavia...anche io ne ho dei bei ricordi, non ci ho fatto l'università e ci ho vissuto quell'anno e mezzo un po' da outsider, essendomici trasferita per seguire lui. Inoltre stavo per finire il dottorato ed ero molto stressata. Però ci ho conosciuto persone bellissime, ho fatto da baby sitter ad una bimba stupenda di tredici mesi che abitava proprio in una di quelle stradine suggestive che tu descrivi, ho dato ripetizioni a due ragazzini dolcissimi con una mamma sempre sorridente, e i proprietari di casa erano due persone squisite, che mi hanno fatto anche compagnia invitandomi a cenare con loro quando sono rimasta completamente da sola in città per due mesi nell'attesa di trasferirmi a Lisbona, con tesi e trasloco da finire.
    Un abbraccio Rita, e grazie per questo giro che mi ricorda di un mio passato non molto lontano!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Elle,anche per me Pavìa è stata una città di passaggio ma mi ha dato un calore particolare.Ora non ci abito perchè il suo costo al metroquadro è altissimo,perfino paragonato a Milano.Per cui la scelta di Voghera è stata immobiliare...ma con una figlia all'estero ed una famiglia in crescita da ospitare, avere più spazio è stata una scelta corretta e non mi pento.Quando ho nostalgìa ci torno sapendo perfettamente come muovermi... e le strutture ospedaliere continuano a seguirmi in modo ottimale.Un abbraccio,cara Elle,che mi "posti" a spasso per il tuo mondo,condividendo emozioni ed immagini!!!

      Elimina
  7. Hi Rita, thank you for a wonderful tour of Pavia, a city with such emotional memories for you! Your painting is wonderful!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thanks Judy!the wedding of my daughter in Pavia sculpts this city forever in my heart!

      Elimina
  8. Ciao Rita. Ecco la bellezza di questi blog, i ricordi, la fuga e la creatività. Il tuo quadro bello con il suo stile lente a catturato la città meravigliosamente. Grazie per farmi vedere Pavia che non ho ancora visitato. Abbraci xx

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Laura,se non per motivi di studio,difficilmente si arriva a Pavìa!C'è in poco spazio un tale concentrato di monumenti che i tour operator a volte mettono un giorno a Pavia negli itinerari del Nord Italia...Se capiti a Pavìa possiamo incontrarci,forse, per mangiare dentro la Torre degli Aquila!Abbracci,Rita.

      Elimina
  9. I hadn't realised how far north Pavia was until I looked on the map. Is it cooler up there?

    It would be paradise for me ... I want to draw everything I see there. So much character and so much history it's just my 'cup-of-tea'! (wonder how that translates :0) )

    Lovely watercolour, Rita, and, as usual, a wonderful posting! Ciao (I'm bi-lingual now!!!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thanks, John!The Po valley and the hills of the north of Italy are warm of what meteorologists call an air bubble African .. And now I'm in the middle, between the plains and the hills in a center called Voghera half an hour from Pavia.
      Voghera also has its own story, but it is not comparable to Pavia :for many centuries after the fall of Rome ,this city became an important center where much culture, much art and many historical figures have crossed.
      There is a great castle of the Visconti and a really beautiful Certosa spectacular to visit where the Carthusians in seclusion for centuries have cultivated herbs and medicines prepared from herbal ... I think the Certosa you'd like to draw! I understand what you mean "my cup of tea"!Pavìa is surely your cup of tea to drawing!

      Elimina
  10. What a beautiful town Pavia is!!! I see so many reference pictures that would make a gorgeous painting. I love your beautiful street scene! Perfectly painted.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thanks,Hilda!I like through the blog show
      the places in Italy, where I live (or close to where I live),
      hidden compared with other tourist destinations!

      Elimina
  11. Hello Rita:) Fine that you're back again! You would have to go to work for tourism. Like you can tell about a city. Each city would perish to mass tourism with your story :) Your painting is wonderful. The light blue is beautiful with the warm colours of the buildings. Fine week!

    RispondiElimina
  12. Thanks,Renate!I was lucky to meet people of Pavia all so passionate about their city! I had not I ever set foot (way of saying Italian), before going to live there ... but now I have a part of my life and my memories at this place, which has a large number of monumental buildings, churches, convents, and colleges of ancient tradition, everything in the center.
    And all (except the Carthusian monastery) can be observed during a quiet walk on foot!Fine week...and happy painting!

    RispondiElimina
  13. Wow, I don't know how you strike gold with every painting! Another beauty.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thanks dear Nora, you make me reflect on something I do intuitively ...

      Elimina
  14. I love the painting, Rita and especially the colors. These are exactly the colors in which I see Italy in the summer!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thanks Blaga!The colors glow when the sun shines, and a little wind makes clear the air! I realize that only at this do my photographs ... the color is always, for me, the backbone of my work.

      Elimina
  15. Cara rita ho scoperto il tuo blog. Qualche giorno fa e lo sto guardando da cima. Fondo... Come te sono appssionata di axquerello e di fotografia.... Sto trovando trovando molte cose interessanti qui da te..... E mi piacciono molto i tuoi acquerelli .... Conplimenti!!!!!


    Terry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Terry ,sono felice che apprezzi il mio blog ed i miei acquarelli!

      Elimina
  16. Bello questo ricordo di vita.Mi ha fatto ricordare, in analogia, la mia vita ... precedente. Buona vacanza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quante vite si stratificano vivendo...poi si scopre una logica,guardando indietro,perfino nell'imprevedibile!Buon Ferragosto dovunque ti trovi,caro Domus.

      Elimina
  17. Preciosas acuarelas y fotografías.
    Abrazos de colores.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie,Arcoiris!E benvenuta sul mio blog!Un abbraccio colorato.

      Elimina
  18. Prima o poi un saltino lì mi capiterà di farlo! Bei ricordi! Ciao, Arianna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Arianna se capiti in zona ,chissà, potremmo uscire dal computer ed incontrarci!

      Elimina
  19. Risposte
    1. Thank, Ashok! These ancient buildings are always in need of maintenance ... great job for specialists like you!

      Elimina
  20. Rita...il tuo acquerello ha qualcosa in più....è emozionante! Baciotti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo,di condividere emozioni anche con l'acquarello!Baci!

      Elimina
  21. Rita! Mi hai fatto venir voglia di visitare Pavia! Hai un modo cosi' delicato di descrivere, fotografare e dipingere...che trasmette emozioni!Complimenti!Un abbraccio da AnnaRosa-Arcobaleno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,AnnaRosa!Se capiti in zona dimmelo!Speravo che fosse possibile incontrarsi a maggio, ma le date dei nostri controlli si sono sovrapposte...Un abbraccio,mia cara Arcobaleno!

      Elimina
  22. Cara Rita, sono ritornata dalla vacanza, e mi sto aggiornando a i tuoi post. Grazie per una bella passeggiata a Pavia, tra storia e cultura e un aquerello incantevole. Buona domenica! Un abbraccio, Loredana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,Loredana!Sono felice di averti portato a spasso con me...di solito sei tu che lo fai.E' sempre bello scambiarsi le immagini ed il feeling dei luoghi dove ci troviamo!un abbraccio,Rita.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...