venerdì 13 luglio 2012

DIPINGERE SENZA PAURA


Il gesto è importante per un acquarellista.
La trasparenza dell'acqua trasporta pigmenti e stati d'animo.
Le mani comunicano più che mai quello che fanno mentre dipingono perchè, dopo, raramente si riesce a rimediare agli errori.

Il sentiero delle ginestre
Acquarello di RitaVaselli - 30 x 45 cm. Fabriano 300 gr.

Il sogno è dipingere senza paura e senza errori.
Per coltivare questo sogno io mi esercito a dipingere, rimuovendo l'idea dell'errore, senza cercare niente di diverso dall'azione di dipingere.

La monocromia permette di concentrarsi sulla gestualità-
L'ora Blu - Gouache di RitaVaselli , 30x50

Jeanne Carbonnetti chiama questo stato d'animo " playfulness" cioè una attitudine serena e giocosa come quella dei bambini che quando fanno qualcosa,mentre giocano,la fanno totalmente assorti nel gioco.

Dipingere stati d'animo è anche l'invito di Betty Edwards,nel suo libro "Disegnare con la parte destra del cervello".

Summer garden mood
Acquarello di RitaVaselli, Fabriano artistico 300 gr. 30 x 45 cm.

Ecco una giardino estivo che è nato seguendo lo stato d'animo senza porsi nessuna domanda.
Questi momenti sono stati essenziali per me in questi anni tutte le volte che un evento piacevole o spiacevole ha interrotto per molto tempo (anche per mesi)  il mio flusso creativo, e tornano essenziali ogni volta che desidero cambiare qualcosa di profondo nel mio modo di esprimere me stessa.

    clicca sulle immagini per sfogliare i libri

54 commenti:

  1. Io ho imparato a disegnare dal libro di Betty Edwards e ancora oggi mi piace dipingere come tale, senza aspettative, senza giusto e sbagliato.Bellissimi acquerelli Rita, specialmente l'ultima!Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie AnaMaria.Io sono affezionata all'acquarello che ti piace,perchè sono riuscita ad entrare tanto nello spirito delle giornate estive quando l'erba del giardino era alta ed io molto piccola.Mi sdraiavo tra l'erba a guardare il cielo.
      Dipingere con la parte destra del cervello è un modo che si attiva con la memoria!Un abbraccio!

      Elimina
  2. That's what I did today. I had a wonderful time. This watercolor is very similar to the landscape I picked up and went into again while waiting for paint to dry on my pastry still life--very similar colors. I was working in acrylics, but handled it like watercolor; I feel I have the command with that medium. If only we can keep our mind out of our painting and just paint intuitively. Sometimes, yes; sometimes, no. Beautiful work Rita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I lived in Turin, where is a foundation, "Gualino." This family has patronized the arts of many great painters of the 900. When Mrs. Gualino died (ultra ninety!) the daughter, in Rome, has organized an exhibition of works painted from the mother. Spectacular paintings
      at the level of masters as "patron" She had helped to emerge! She had painted for years only to itself and outside the family did not know anyone. She wanted to paint just for the pleasure of painting!
      This story touches me because art is something that is only connected to ourselves and our inner life! When this connection happens is happiness! Just what I try to get me every day! Even beyond the result! And then,Linda,
      mice with chocolate... would be the best at the end of painting!

      Elimina
  3. Sono completamente d'accordo con lei che era veramente bella acquerello

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie della visita e di aver lasciato un commento così gentile!

      Elimina
  4. schöne stimmmungen in den unterschiedlichsten arten, ich bin ein fan deines blogs ........sehr aufschlußreiche erklärungen, wunderschöne bilder, die, die leichtigkeit des seins dokumentieren.......... "im garten der sommerlaune" kann ich mich verlieren........
    ein schönes wochenende rita
    liebe grüße maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I like it so much that we are on the blog in our days! Yesterday I saw coming your watercolor, while I was eating peaches
      and I was not alone because you were there to show me your watercolor!
      Thanks for your comments and lovely friendship, Maria!
      Have nice summer week end!Warmly,Rita.

      Elimina
  5. Spesso la paura di non riuscire a creare quello che si ha nella testa ci blocca inesorabilmente.... di sicuro è bene lasciare più libertà alle mani e mettere da parte le nostre sovrastrutture mentali e quell'implacabile giudice che è dentro di noi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve Fausto:i pittori americani fanno corsi per sbloccare gli allievi dalla paura...ma un foglio di carta Fabriano e la tempera che usavamo alle medie(funziona quanto il blu della mia gouache che è Talens,ma sempre molto più economico dell'acquarello per artisti) un solo pennello...e cosa può succedere se non scoprire che rilassati in pochi minuti nasce qualcosa che ci servirà a metterci a nostro agio,dopo,per i nostri progetti più importanti?!al prezzo di un caffè!

      Elimina
  6. A mesure que je peins, je me rends compte aussi que la peinture est le miroir de l'âme, le reflets de nos sentiments.
    J'aime beaucoup ta dernière aquarelle si joyeuse, légère. Bon week-end à toi, bisous.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bonjour,Lydie!Depuis 2006 je souhaite
      de prendre cette aquarelle ,fait spontanément ,à l'intégrer dans quelque chose de plus complexe!cet nouveau aquarelle ...semble impossible a peindre!
      Dois-je revenir à l'enfance, comme ce jour-là?!!
      Bon week-end à toi aussi et gros bisous.

      Elimina
  7. Es maravilloso tu sendero, como me gusta pintar la naturaleza y te confieso Rita que llevo unas semanas tan llena de trabajo que apenas tengo tiempo ni ganas después del cansancio para pintar. Pero ya llegan las vacaciones y con ellas el descanso.

    Buen verano. Un abrazo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hola Rosa!
      Soy afortunada de tener la edad de retiro para pintar cuando quiero!Y pintar me mantiene joven! de ideas y proyectos!abrazos!

      Elimina
  8. Yes, you are right, painting without fear and just playing with the pigments is the best! I love all of your watercolors!
    I don't know Betty Edwards' book, thank you for the info!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thanks,Judy!Betty Edwards ha scritto tre libri interessanti sulla filosofia della creatività e come metterla in pratica!Non sono strettamente legati all'acquerello,ma sono interessanti per approfondire come il disegno,il colore e la mente lavorano insieme!

      Elimina
  9. Rita. Your article hit come hard. I'm on this Vinita Pappas Going Green course at the moment and she taught us not to strive for perfection. If we do we loose spontaneity and ourselves as artists. The expression will be lost too. Your 'Fearless' approach is so apt with what I have been learning this week. thank you. Take care. Laura x

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I understand (I speak for myself) that in the face of a spontaneous work, without fear, there comes a time when I try to implement a project with more concentration.
      Maybe the work is good is because I have managed to maintain this attitude of "empty" without expecting anything except the pleasure of ... and at the end I also know how to do (after much study comes sometimes, not 100 to 100 good but 50/50). The journey of watercolor is the journey of our lives, become more aware of what we have inside and how do emerge.
      Having teachers like Vinita is a great luck, Laura! Your greens will become spectacular! Happy weekend!

      Elimina
  10. Bellissimi i tuoi acquarelli Rita, il primo in particolare mi ha colpito tantissimo. Un abbraccio, Maddalena.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Madala,sono contenta e ti ringrazio!Un abbraccio molto forte,come dicono gli amici dalla Spagna!

      Elimina
  11. Risposte
    1. Thanks Ashok!I like this a synthetic to leave your comment! I love it!

      Elimina
  12. Hola Rita. Preciosos paisaje. La vereda es luminosa y parece que nos conduce a un lugar tranquilo y feliz. Un cálido abrazo. Sonia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Este lugar es real, y cuando voy allí estoy siempre feliz de caminar en este lugar.
      Un fuerte abrazo para ti, Sonia!

      Elimina
  13. Hello Rita:) That first painting is my fav but the others are beautiful too! Your words are so through but I still have to learn a lot! Thank you for all your information. I have a special place on the right side of my brain where I save it! :)

    RispondiElimina
  14. Hello Renate! I like your humor! The Dutch might resemble the Tuscan?!
    Do not clutter up the right side too
    otherwise not ...
    there remains space for creativity!

    RispondiElimina
  15. Con te c'e' sempre da imparare...,e' vero bisogna dipingere con un animo di un bimbo come se fosse un gioco e solo cosi' la possibilita' di fare errori diminuisce.
    Buonanotte cara Rita.

    RispondiElimina
  16. Cara Francesca,io ho imparato molto da questo libro particolare,di B.Edwards :ho trovato ispirazione,cultura artistica ed esercizi interessanti, pensati per incoraggiare quelli che si sentono negati per l'arte.La tesi di Betty è che il cervello di tutti, guidato in certo modo ,dopo che la parte destra entra in azione riesce a fare arte!Così mi è piaciuto presentarlo a chi non lo conosceva.
    Buonanotte!E buona domenica!

    RispondiElimina
  17. A beautiful watercolor Rita, as always...I love this path and wonder where it leads to. The looseness of this painting is perfect.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Where does this path .... in a forest, on top of a hill, and then to the vineyards "Ca' del conte'! Wine and horses and lookout over the plains ...Thanks Hilda for appreciate my work!

      Elimina
  18. Todo es precioso aqui, me pierdo mirando tus obras. Geniales todas!!!

    RispondiElimina
  19. Non smettere mai di dipingere sarebbe un peccato per l'universo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La conservazione dell'universo ha bisogno di acquarelli rinnovabili!Ci metto tutta la mia energìa per continuare...grazie per il sorriso che mi regalato ,oggi!

      Elimina
  20. Ciao Rita, è verissimo quanto il gesto abbia importanza nella pittura. L'azione espressiva è veicolo di un sentire interiore che ha bisogno della mano, del polso, del braccio e del movimento del corpo per nascere all'esterno. Ho imparato questo in particolare attraverso un percorso di arteterapia che mi ha coinvolto fortemente dandomi parecchia soddisfazione. Buona domenica e continua a vivere libera dalla paura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,le tue parole descrivono bene questa esperienza!
      Io non ho fatto arteterapìa guidata, però in qualche modo
      in mezzo a tante altre terapìe,sono riuscita a trovarla dentro di me,e servirmene per affrontare meglio la perdita di energìa che certe forme di terapìa medica purtroppo determinano.Buon inizio di settimana.

      Elimina
  21. CIAO RITA:
    Realmente todas tus obras poseen una gran sensibilidad y carisma, una más bella que otra, tienen algo de particular pues estan vivenciadas desde el corazón, actua la intuición y el amor...y la mano le obedece. Estos dos paisajes son mágicos. FELICITACIONES!!! Abbraccio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ,Mercedes,delle tue parole così belle per il mio lavoro.Aldilà di ogni risultato, è sempre il frutto di quello che ho nella mente e nel cuore!un abbraccio!

      Elimina
  22. !que bonito, sobretodo la primera acuarela¡
    felicitaciones
    aurora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Aurora delle tue paroli gentili!Buon inizio di settimana!Rita.

      Elimina
  23. Cara Rita, le tue parole sono molto profonde. E' vero che nell'arte e anche nella vita le cose riescono meglio e piu' belle quando non si ha paura. Il primo acquarello e' molto sereno. Sia l'acqua che il colore blu danno un senso di pace. Mi piace anche il dipinto estivo con il giallo che da' vita e allegria! Un abbraccio, Loredana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Loredana,non avere paura è una cosa che non riesce sempre ,nella vita come nell'arte.Però è anche un allenamento,si possono temere(ed anche a ragione) tante cose...ma non un foglio di carta e dei colori!Un abbraccio...e buona pittura!Rita,

      Elimina
  24. Wonderful Rita. They are all so different. I think I like the first one the most.
    Happy Painting.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thanks Nora!I like this path through the woods in the spring when blooms the gorse ...
      Under the July sun, at this moment I think, here, on the stones you can cook the eggs...!

      Elimina
  25. Buongiorno Rita, ieri mi sono concessa una gita in montagna ma oggi eccomi qui ad ammirare le tue sublimi opere. I tuoi esperimenti offrono sempre delle emozioni delicate e sognanti. Il giardino delle ginestre è interessantissimo e trasmette serenità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Simo la montagna d'estate è magnifica:chissà che belle foto hai colto!Presto le vedremo!
      Grazie di queste belle parole.Io sto sognando e dipingendo...rose!

      Elimina
  26. Me gustan las texturas que obtienes. Muy interesantes.
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro sergio.Benvenuto sul blog e grazie del tuo commento!E' stata per me una occasione per venire a trovarti e conoscere la tua bella opera artistica!

      Elimina
  27. Ciao Rita, come ti capisco, dipingere senza paura credo sia il sogno di ogni acquarellista. Forse perchè da principianti ci viene detto che con l'acquerello ogni errore è incorreggibile.....e via che ci trasciniamo la paura di sbagliare. Invece come dimostrano i tuoi deliziosi lavori non c'è niente di meglio che lasciarci trasportare dall'acqua, dai colori e da quello che sentiamo in quel momento. Complimenti per questo bellissimo post. Abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'anno scorso per compiacere una amica molto simpatica mi sono iscritta ad un corso tenuto da un pittore vogherese.La prima parte era disegno,il corso era vicino a casa,e ho disegnato con lena come normalmente non faccio.Poi siamo passati alla pittura ad olio che nel mio caso era acrilico "trattato" come olio...ho visto cieli ristrutturati dal maestro con pochi tocchi,alberi ricostruiti, case trasformate...insomma di quello che l'allievo faceva in poco tempo il maestro poteva correggere TUTTO!Se gli allievi arrivavano con opere personali irrecuperabili e secche...una mano di colore scuro e ripartivano.Per quanto un acquarellista sappia intervenire in tanti modi per rimediare a qualche errore,niente assomiglia alla libertà di chi maneggia i colori ad olio nel rifacimento di tutto!!!Però io preferisco così e non dipendo da nessun maestro per rifare.Alla fine questa possibiltà di pentirsi non crea grandi vantaggi:l'acquarellista impara a "pensare" prima e ad essere spontaneo e sicuro di sè nell'esecuzione.Bene, o meno bene,come sai,caro Tito, ogni acquarello è una emozione davvero personale e UNICA!Abbraccio!

      Elimina
  28. ciao rita,
    Grazie per le vostre meravigliose parole autorevoli, sarebbe negligente per non si sa, è bello che ti ho trovato su blogger ......... una donna forte, un grande artista Per inciso, le pesche erano buoni? Essa vi
    abbraccia maria

    nonsens??? something wrong??? sorry thats the translater...I would write this in italy.....smile... only an experiment........

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Maria,le pesche ,adesso, sono veramente buone!

      Il traduttore ha funzionato!
      Grazie per le belle parole che mi dedichi!
      E per il tuo sorriso!
      Un abbraccio,Rita!

      Elimina
  29. ma che belli i tuoi acquarelli!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie MariaPaola.Dipingere mi appassiona profondamente,quindi sono felicissima delle tue parole!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...