domenica 30 marzo 2014

WAX ON WATERCOLOR / CERA SU ACQUERELLO

Uno dei motivi più interessanti  di scrivere il blog  è il rapporto che si crea con gli altri blogger.
Un'empatia legata all'amore di creare con le proprie mani ed il desiderio di raccontare la propria esperienza, unisce  persone, anche molto  lontane le une dalle altre, davvero in un momento.
Pochi giorni fa ho ammirato uno still life di Julie Ford Oliver e da lei ho appreso che gli acquerelli (dipinti su alcune superfici) possono essere protetti con cera a freddo.
Sono andata a comprare la cera a freddo ma ne ho trovato  solo un tipo ( Maimeri) dal fornitore più vicino a casa.
Ero ansiosa di provare .... ho avuto l'ispirazione di  fare un rapido acquerello da una  mia foto di anemoni, di qualche tempo fa.
Detto e fatto, i miei anemoni sono in fiore su un cartone preparato (tempo fa) con un fondo acrilico  indicato anche  per acquerello (Absorbent Ground Golden).
Dopo aver  asciugato l'acquerello (con asciugacapelli) prendo il coraggio di  coprire il lavoro con la  cera riscaldata (sempre con un asciugacapelli) utilizzando un pennello sintetico. Vedo che il colore non cola  e non reagisce con l'acqua ragia minerale presente nella cera.
Osservo le irregolarità di distribuzione e con un pennello da stencil,  stendo  meglio la cera, in modo uniforme. La texture che si vede è dovuta a come io ho dipinto  il fondo acrilico, non alla cera.
Dopo questa prova felice, ho atteso l'esito degli esperimenti promessi da Julie Ford Oliver, che potete leggere qui. Grazie Julie!

One of the reasons for writing the blog more interesting is the relationship that you create with other bloggers.
Empathy linked to love to create with their own hands and the desire to share their experiences, unites people, even very distant from each other, really in a moment.

A few days ago I admired the work of Julie Ford Oliver and I learned from her that the watercolors (paintings on certain surfaces ) can be coated with wax .

I went to buy cold wax and I have found only one type, Maimeri, from the supplier closest to my house. I was eager to try .... so I was inspired to do a quick watercolor from my photo of anemones.
Said and done, my anemones are in bloom on a cardboard prepared ,some time ago, with  acrylic Absorbent Ground  Golden, suitable  for watercolor.
My photo reference. After well dry all (with the hairdryer ) I take courage to cover the work with wax warmed (always with a hairdryer ) using a synthetic brush. I see that the color does not run and does not react .I observe the irregularities of distribution and with a brush from the stencil , I stretch better the wax , in a uniform manner . The texture that you see in the watercolor  is due to the acrylic base coat, not to wax 
I was happy to try this and I waited for the experiments of Julie Ford Oliver, I have clarified the ideas further. Also you can read them here. Thanks Julie ! 

48 commenti:

  1. un piacere per gli occhi questo splendido acquerello,sei sempre alla ricerca di nuove esperienze e i risultati sono ottimi
    bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Gabe e buona settimana,bacione!

      Elimina
  2. Rita gracias por el dato de la cera, sus acuarelas de flores son maravillosas, los colores trasparentes y vibrantes, un placer visitar su blog
    saludos

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Beatrice Per le tue parole gentili! Saluti affettuosi,Rita.

      Elimina
  3. have just tried wax on a wc paper with success but had not thought of trying it on the yupo paintings, thanks Rita so much experimenting to do

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I know that you love the changes and experiments. Blogging is a beautiful way to go together exchanging experiences even though we live far away! Have nice week and happy painting!

      Elimina
  4. Hola Rita: Me encanta todas las interesantes experiencias logrando siempre unos bellos resultados, hermosímas las flores. En este espacio de la mano de Rita siempre tenemos algo que aprender. Brava Amiga!!!! Un abrazo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Mercedes io sono curiosa di tutto,dalla jacaranda alla cera...però è bello dialogare insieme di tutti questi argomenti.Un grande abbraccio,Rita.

      Elimina
  5. Il vero artista è colui che ricerca sempre nuove espressioni d'arte per sorprendere e far emozionare l'occhio e il cuore del fruitore....complimenti Rita! Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Simona. Sperimentare è il lato bello della creatività. Una cosa da bambini, a volte perfino senza chissà quale scopo pratico,però è tanto piacevole! Un avbbraccio,Rita.

      Elimina
  6. Gracias querida amiga, sabemos que llegar a tu blog, es aprender siempre algo.
    Yo no trabajo la acuarela, pero eso no me quita de quedarme siempre con tus
    buenos consejo.
    Grandes felicitaciones, agradecimiento, y cariño con abrazos.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Mariluz io sono sempre così felice di comunicare con le persone care ed affettuose come te!!! Un abbraccio forte ,Rita.

      Elimina
  7. Complimenti! Interessante l'uso della cera su un acquerello già realizzato.
    Il tuo blog ed i tuoi lavori sono per me una continua ispirazione e scoperta di nuove tecniche.
    Grazie.
    Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Monica,è bello poter essere di ispirazione e motivazione ad altri per dipingere. E' anche una tradizione quella che le tecniche passano da una persona all'altra e la buona volontà e l'impegno fanno il resto. Un abbraccio,Rita.

      Elimina
  8. Querida Rita, que colorido tan magnífico consigues con las flores.
    ¿que pigmento utilizas?
    Besos

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Aurora! Questi colori sono Winsor& Newton. Il contrasto tra giallo di Napoli rossastro , Rosso Winsor e Quinacridone magenta ha dato agli anemoni dei colori forti come nella foto di riferimento. Winsor& Newton è ben diffuso dove vivo e non si fa fatica a trovare il materiale. Abbraccio,Rita.

      Elimina
  9. Ecco un altro esperimento! Ben riuscito ovvio ;) ciao, Arianna

    RispondiElimina
  10. Ne anch'io conoscevo questo 'trucco' , ma devo dire che il risultato è strabiliante, bellissime le tue anemoni ! Abbraccio e buona settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda Jane a volte si fa un mare di fatica per ottenere qualcosa...poi uno prende una foto quasi per caso,apre una tavolozza e va....Lavorare sul cartone gessato con il fondo per acquerelli èmolto somigliante a dipingere su Yupo.Abbraccio e buona settimana anche a te!

      Elimina
  11. Muy interesante, me pasaré tambien por el blog de referencia para ver los trabajos.
    Un fuerte abrazo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Tina,credo che il blog di Julie Ford Oliver ti piacerà! Un abbraccio affettuoso,Rita.

      Elimina
  12. Rita - I too was interested in the wax and how you could cover your watercolors. Yours turned out beautiful. Thanks so much for sharing. It is so true what we learn from each other. Hope you are having a good day.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dear Debbie is nice to be able to talk with people so far away ... the interest in the art and all the beauty that surrounds us makes it so easy to communicate. The trial is a way to enjoy of all the possibilities of the materials we use. Warm hugs, Rita.

      Elimina
  13. Una nuova tecnica ben riuscita....Sempre brava!!!
    Un abbraccio cara Rita.

    RispondiElimina
  14. Una nuova tecnica ben riuscita....Sempre brava!!!
    Un abbraccio cara Rita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francesca,e buon proseguimento della settimana.Abbraccio.

      Elimina
  15. Interesting technique, Rita! Thank you for sharing!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dear Judy.... news are always to try!!!

      Elimina
  16. Ciao!! Mi sono accostata agli acquerelli da pochissimo e sono arrivata al tuo blog saltando qua e là; mi sono aggiunta ai tuoi lettori così non ti perdo di vista…ora vado ad ammirare i tuoi bellissimi dipinti, buona serata!
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Carmen,grazie! Ti auguro un bel viaggio nel mondo avventuroso dell'acquerello!!! Si potrebbe dire benvenuta a bordo,dato che come acquerellisti siamo sempre un po'... sull'acqua!!!

      Elimina
  17. Always something new to try and learn, no wonder we are forever fascinated. This turned out lovely, does it leave a shiny surface. Do you cut into the e
    Wax too after it sets? Can you add color on top of the wax?

    RispondiElimina
  18. Dear Nelvia I think over the wax you could only go forward with waxy materials and not with watercolors. Thought I'd also try with colored pencils waxy, but not on this work, which was nice as well (maybe better in reality than in the photo). There will be time to try this too!

    RispondiElimina
  19. Your painting is very beautiful, dear Rita. There is a softness which obviously suits the wax finish.
    We are blessed to share our friendship in this wonderful world of art.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thans my dear Julie! There is a great wealth in the communication between people, beyond the distance and it's nice to meet you to share many beautiful things almost daily! I'm very blessed!

      Elimina
  20. Oh Rita! this is beautiful and wonderful that in blogging, we can share so many ideas with each other...now I need to find someone who can tell me how to protect my pastels ..LOL hugs....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dear Hilda, I have at home a great box of pastels now ... I do not know what I can experiment and if soft pastels, combined with watercolors work well for me ... But I think it is difficult to find a true waterproof protective pastel .. LOL ..!

      Elimina
  21. I have learned from your experiments that there are so many possibilities. The painting is wonderful! I like how strong a watercolor character it has even though it is not on paper. And, although I will not run and get wax tomorrow, now i know that there is such option for protecting the surface. Thank you, Rita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dear Blaga we all learn from everyone! This is a very nice side of artistic practice at whatever level. Then time does its job and we understand what to keep and what to leave ...
      so we go forward while remaining what we really are!

      Elimina
  22. Imparo sempre qualcosa di nuovo quando passo di qui! Grazie Rita per condividere tutte le tue preziose esperienze. Veramente interessante questo uso della cera per proteggere l'acquerello. Complimenti per i bellissimi fiori. Ciao!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Tito,grazie.
      Sono una inguaribile curiosa ...quando ero giovane applicavo la mia curiosità alla cucina ma allora nessuno aveva problemi digestivi...adesso mi diverto con i materiali a vedere se trovo qualcosa di piacevole che possa essere spedito dentro una busta senza soffrire troppo e low cost. Non si sa mai cosa riserva il futuro. Buon proseguimento!

      Elimina
  23. Me gusta mucho esa técnica. Nos muestras técnicas interesantes que me gustaría experimentar, pero mi tiempo está muy limitado, tengo muchas ocupaciones. Te felicito por las hermosas flores y gracias por mostrar esta técnica!
    Un cariñoso abrazo, Sonia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Sonia,certamente quando mia figlia e le mie nipotine sono lontane,io ho molto tempo da dedicare alla sperimentazione! Sempre un vero piacere è condividere esperienze ed informazioni tramite la blogosfera. Un abbraccio affettuoso,Rita.

      Elimina
  24. Bonjour ma chère Rita,
    J'imagine l'excitation que tu devais ressentir en te livrant à cet essai. Une expérience concluante. J'aime tester de nouveaux produits, de nouveaux supports... en créant sa propre pratique.
    Le but est-il de protéger l'aquarelle ? Eviter de la placer sous verre ? Apporter de l'éclat aux couleurs ?... ou autre ?
    Il est bon d'apprendre et il est vrai que le monde de la blogosphère permet cet échange.
    J'aime ma chère Rita l'ensemble des couleurs qui animent ton et tes aquarelles... Elles les rendent si vivantes... et aussi pétillantes que tu l'es certainement.
    Je te fais de gros bisous et te remercie beaucoup pour ton très gentil message laissé sur mon blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il ya deux raisons à essayer d'obtenir des aquarelles de ce genre.
      J'aime l'idée de peinture sur des surfaces auto-portantes sans avoir à mettre sous verre ... la recherche d'une déco, jeune et minimale .... ou de manière plus prosaïque pour des petits travaux à être envoyés aux quatre coins du monde sans crainte de dommages.

      Vous pourriez dire pourquoi ne pas peindre avec de l'acrylique ... mais je ai essayé avec ténacité, et la façon dont, aquarelle et acrylique sortent de mes mains sont totalement différentes!
      Bonne dimanche,ma chère Martine et gros bisous,Rita.

      Elimina
  25. Ciao Rita Sempre molto interessanti i tuoi blog .
    Sono belli tuti e due i tuoi acquerelli, ma quello con la cera ha un che di più mi piace questo modo di proteggere gli acquerelli .
    Quando ho un pò di voglia devo proprio provare . Ho tanti acquerelli mai uncorniciati , Sarà un bel lavoro ,vediamo le sorprese !
    Cara Rita ,ti auguro una bella settimana !
    Un abbraccio Bianca

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...